Un bambino libero di scegliere, sceglierà anche la verdura.

“Ma non mangiano sempre patatine fritte?”l’ho incalzata. “No” mi ha risposto.. “Un bambino libero di scegliere varierà naturalmente la propria dieta, e sceglierà anche di mangiare verdure. Da noi succede questo”. “Comunque” ha subito aggiunto “il fatto che i bambini nelle scuole convenzionali stiano seduti per tantissime ore è ben più nocivo per la salute che mangiare ogni tanto patatine fritte”.

Intervista fatta da Francesco Codello a Zoe Readhead, figlia di Alexander Neill, fondatore di Summerhill.
Codello e Stella, Liberi d’imparare, 2011 Terra Nuova Edizioni
pescato da Facebook: ringrazio Rachele per la condivisione!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: